Per una lettura comunitaria degli Atti degli Apostoli

Martedý 29 gennaio, nella sala B dell'Auditorium di Loppiano, GÚrard RossÚ, Professore emerito di Teologia biblica presso l'Istituto Universitario Sophia, darÓ il via alla quarta ed ultima tappa del percorso di lettura comunitaria degli Atti degli Apostoli.

L’idea di dedicare quattro serate a questo libro del Nuovo Testamento, è nata in seguito alla visita del Papa, il 10 maggio scorso. In quell’occasione, una cittadina di Loppiano gli aveva chiesto di “illuminare” con una sua parola, come anche Chiara Lubich in passato aveva tante volte fatto, la missione della cittadella “nella tappa della nuova evangelizzazione”, e sulla risposta che Loppiano poteva dare “alle sfide del nostro tempo”, come occasione di crescita per tutti.

Il Santo Padre, parlando a braccio, aveva risposto, tra l’altro: “La sfida è quella della fedeltà creativa: essere fedeli all’ispirazione originaria e insieme essere aperti al soffio dello Spirito Santo e intraprendere con coraggio le vie nuove che Lui suggerisce.  Per me - e consiglio a voi di farlo - l’esempio più grande è quello che possiamo leggere nel Libro degli Atti degli Apostoli: guardare come loro sono stati capaci di restare fedeli all’insegnamento di Gesù e avere il coraggio di fare tante “pazzie”, perché ne hanno fatte, andando dappertutto. Perché? Sapevano coniugare questa fedeltà creativa. Leggete questo testo della Scrittura, non una volta, due, tre quattro, cinque o sei volte, perché lì troverete la strada di questa fedeltà creativa”.

Da questo invito rivolto ai presenti è nato il ciclo di incontri “Le vie della fedeltà creativa”, dedicato agli Atti degli Apostoli.

Gérard Rossé, esperto esegeta, parlerà questa volta del Concilio di Gerusalemme. Con lui abbiamo percorso già le prime due tappe, dedicate rispettivamente a “Il libro degli Atti e l'opera dello Spirito Santo nella Chiesa primitiva” e a “Luca, il teologo e lo storico”. La terza lezione, affidata a Giovanna Maria Porrino, biblista e docente presso Sophia, aveva come titolo: “Lo sfondo veterotestamentario negli Atti degli Apostoli”.

«La narrazione del Concilio di Gerusalemme – spiega il Prof. Rossé – la troviamo anche negli scritti di Paolo e precisamente nel secondo capitolo della lettera ai Galati. Noi, però, ci concentreremo sul testo di Luca e guarderemo coi suoi occhi a quell’evento così importante nella storia della Chiesa».

Come nelle precedenti occasioni, anche martedì 29 gennaio, alle ore 21.00, si potrà seguire la conferenza via streaming, cliccando QUI.