Un concerto per essere solidali con quei popoli che vivono situazioni drammatiche di sofferenza e abbandono: il Gen Rosso dedica “Refugee” il concerto di Natale che si terrà, finalmente dal vivo, sabato 18 dicembre, nell’Auditorium di Loppiano, ai profughi del mondo.

 

Dopo l’esperienza presso il centro di accoglienza di Borići, in Bosnia, il Gen Rosso continua il suo impegno a favore di rifugiati e migranti con il concerto il Concerto di Natale 2021, intitolato “Refugee” (profugo), che si svolgerà, finalmente dal vivo, il 18 dicembre, alle ore 21:00 (UTC+1), presso l’Auditorium di Loppiano.

Il concerto è dedicato a tutti coloro che in questo momento si trovano in situazioni di sofferenza e disagio, con il desiderio di portare sollievo, pace e speranza ad ognuno della nostra famiglia umana.

Tra i partecipanti anche gli artisti della band Samizdat (Nomadi cover band) di Pozzallo, vincitori del Gen Rosso Music Contest!

Come partecipare?

Gen Rosso

Il GEN ROSSO International Performing Arts Group nasce nel 1966 a Loppiano (Firenze) da un’idea di Chiara Lubich, che regala una batteria rossa ad un gruppo di ragazzi per comunicare, attraverso la musica, i messaggi di pace e fratellanza universale e concorrere così alla realizzazione di un mondo più unito. L’originale attività del Gen Rosso scaturisce, dal suo bagaglio artistico-culturale, dall’internazionalità dei suoi componenti e dall’impegno personale di ciascuno ad attuare, nel contesto di vita quotidiana, i valori di cui si fa ambasciatore. www.genrosso.com

 

Volantino
Share This