Realizzato il percorso pedonale che congiunge la pieve di San Vito al santuario Maria Theotokos grazie alla collaborazione tra Comune di Incisa Valdarno e Centro Internazionale di Loppiano.

Bisogna dire che nella cittadella il nuovo è di casa, a partire dai suoi abitanti che si rinnovano di continuo e arrivi e partenze sono cosa di tutti i giorni. Ma chi verrà a Loppiano d’ora in avanti noterà che sarà possibile spostarsi a piedi con maggior tranquillità e, soprattutto, sicurezza. Grazie alla collaborazione tra il Comune di Incisa in Val d’Arno e il Centro internazionale di Loppiano, è stato portato a termine un percorso pedonale di 3 km che collega il parcheggio della pieve di San Vito al santuario Maria Theotokos. L’opera rientra in una convenzione tra le parti che nel 2012 ha portato anche alla conclusione di un altro intervento, ovvero il restyling del parcheggio di San Vito dove sono state realizzate una nuova pavimentazione, una nuova recinzione e installate attrezzature e arredi. Un’opera che è per tutta la collettività – ha spiegato il sindaco Fabrizio Giovannoni: “Questo tratto di strada è uno dei preferiti degli incisani e siamo quindi molto contenti di aver contribuito a creare un percorso che permette di camminare in sicurezza e godere della bellezza del posto”. E Daniele Casprini, a nome del Centro Internazionale, afferma che “Loppiano è orgogliosa di essere parte del comune d’Incisa in Val d’Arno e di contribuire alla costruzione attiva e partecipe della comunità incisana. Con il suo paesaggio, Loppiano rappresenta un’oasi di pace e di fraternità: le due opere consentono così di parcheggiare ed effettuare passeggiate in piena sicurezza in uno dei luoghi più belli del Valdarno fino ad arrivare al Santuario di Maria Theotokos, opera architettonica di elevato pregio e riferimento spirituale per gli abitanti non solo del Valdarno, ma di tutta Italia e di tante parti del mondo”.

In allegato la notizia tratta dal sito della provincia di Firenze.

 

Share This