Dalla cittadella e dai suoi 700 abitanti, amici e visitatori gli auguri più belli di una S. Pasqua con le parole di Chiara Lubch e di Maria Voce, attuale presidente dei Focolari: perché ogni nostra giornata sia come una resurrezione.

E’ iniziata nella cittadella la settimana che porta alla Pasqua di resurrezione con circa 200 cittadini in più! Sono soprattutto giovani e famiglie provenienti da una trentina di Paesi. Da domani ci ritroveremo tutti – abitanti, amici e visitatori – al Santuario Maria Thotokos per vivere insieme le funzioni di questi giorni speciali.

Di seguito gli auguri pasquali della presidente dei Focolari Maria Voce, ricordando un pensiero di Chiara Lubich:

 Giovedì Santo

La nostra festa. Come oggi Gesù, tanti anni fa, ha dato ai suoi discepoli il comandamento nuovo, quel comando che è legge fondamentale e base di ogni altra norma per ciascuno di noi; come oggi Gesù ha pregato per l’unità: “che tutti siano uno”, come oggi ha istituito l’Eucarestia che lo rende presente fra noi e ha come effetto appunto la nostra unità con Lui e fra noi. E come oggi ha istituito il sacerdozio che rende possibile l’Eucarestia […]. Che sarebbe la nostra vita senza il comandamento nuovo, senza l’Eucaristia, senza l’Ideale dell’unità?».

 Venerdì Santo

«Non c’è giorno migliore per rifare solennemente la nostra consacrazione a Lui [Gesù Abbandonato], rinnovando il nostro proposito di spendere la vita che abbiamo, amandolo sempre, subito, con gioia».

 Domenica di Pasqua

«Lui è risorto e Lui è la risurrezione e la vita anche per tutti noi».

Come Chiara in quella occasione, anch’io vi auguro di cuore: Buona Pasqua a tutti e a ciascuno! Che sia la più bella della nostra vita.

Share This