Tre giorni per illuminare il proprio progetto di vita: domande, testimonianze e attività di gruppo. Sono questi gli ingredienti dell’iniziativa “Il faro, lighting your life”, che si svolgerà dal 28 al 30 maggio, su Zoom e rivolta a giovani tra i 18 e i 35 anni.

 

“Il Faro – Lighting your life”, uno spazio di riflessione sulla vocazione… Illuminare la vita è l’obiettivo dei tre giorni dedicati alla riflessione sul proprio posto al mondo, sul proprio progetto di vita. Domande fondamentali, attività di gruppo, testimonianze, accompagnate da brevi temi: sono questi gli ingredienti dell’iniziativa che si svolgerà dal 28 al 30 maggio rivolta a giovani tra i 18 e i 35 anni. L’evento è organizzato da un’equipe di giovani, famiglie e focolarini, membri del Movimento dei Focolari e non, tutti attualmente residenti a Loppiano. L’appuntamento è sulla piattaforma Zoom a cominciare da venerdì sera (20:30 – 22:00), continuerà poi sabato e domenica (16:00 – 19:00).

Abbiamo pensato di proporre degli spunti per suscitare domande – speriamo autentiche, di vita – per far intravedere vie e nuovi passi da compiere sulla strada dell’Amore cui tutti siamo chiamati.

In modo particolare, passeremo attraverso tre tappe, una per ciascun giorno. Nella prima ci accompagnerà Tommaso Bertolasi (filosofo) che introdurrà il tema della vocazione affrontandolo da un punto di vista antropologico. Nella seconda tappa, con l’aiuto di Michele Lauriola (sacerdote), si prenderà in considerazione la vocazione fondamentale di ogni uomo/donna che è quella di essere stati chiamati personalmente dall’Amore. Il terzo giorno, Giovanna Porrino (biblista) attraverso la riflessione su alcune vocazioni bibliche paradigmatiche, ci farà riflettere sulla vocazione particolare, ossia sulla “mission” a cui ciascuno è chiamato. L’intervento sarà arricchito dalla testimonianza di Gosia Zwarc (focolarina).

Tutte le tematiche saranno approfondite anche attraverso altre testimonianze di giovani, famiglie, consacrati, e dai contributi che emergeranno nei momenti di condivisione.

Loppiano si arricchisce così di un’iniziativa che si sintonizza con la sua mission di luogo di testimonianza, formazione e crescita personale nel reciproco dono di sé agli altri, secondo la logica della comunione. In effetti, “non si conosce se non nell’amore: solo l’amore fa vedere”.

Il Faro_volantino
Share This