Homo oeconomicus ed economia femminista

Data

11 Gen 2023
Expired!

Ora

17:30 – 19:00

A cura di Paolo Santori

Sia i sostenitori che i critici del capitalismo di diverse discipline, dall’economia alla filosofia e comprese la sociologia e le discipline umanistiche, spesso hanno un particolare insieme di convinzioni sul capitalismo. Queste convinzioni includono, ma non sono limitate a, l’idea che le persone siano puramente egoiste nei propri rapporti commerciali e d’affari; che le aziende puntano a realizzare profitti; e che le leggi dei mercati sono inesorabili (simili alle leggi della fisica.
In questa visione dell’economia, gli aspetti sociali ed etici che caratterizzano l’essere umano non possono che appartenere a un ambito separato da quello degli affari e dei mercati. I temi della vita sociale, delle famiglie, del nostro corpo e della natura sono generalmente distinti dall’economia e relegati ad altri campi. Allo stesso modo, vengono messi da parte argomenti che non possono essere facilmente formalizzati in modelli puramente matematici, come l’etica normativa o il linguaggio.

Per maggiori informazioni visita il sito della Scuola di Economia Civile

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This