La presidenza Biden alla guida della superpotenza Usa divisa al suo interno, dopo l’era Trump. Le attese per la presidenza italiana del G20, l’analisi della situazione sull’immigrazione in Italia che risulta dal Dossier del Centro Idos, le domande aperte sulle scelte ambientali effettive del piano di ripresa finanziato da Next Generation Ue, la riflessione di Luigino Bruni sul falso mito della leadership comunitaria, 30 anni della Federazione antiracket italiana, un bel reportage sugli angoli conosciuti di Genova e una lunga intervista all’atleta Fiona May. Sono solo alcuni degli articoli del numero di Natale 2020 dedicato, in copertina, allo stupore verso i bambini, con l’invito a prendersi cura dei più piccoli

 

Città Nuova di dicembre si apre con “il punto” di Aurora Nicosia, direttore del periodico, che esprime il desiderio, maturato in questo tempo di restrizioni e confinamenti necessari, di abbracciare questa nostra umanità in tutta la sua grandezza e fragilità. Una chiave di lettura per interpretare il contenuto integrale della rivista, a partire dalli inchiesta dedicata al nuovo scenario dalla nuova presidenza statunitense di Joe Biden che si aprirà, come promesso, all’insegna della riconciliazione necessaria in un Paese diviso. Tra i contributi offerti dalla nostra corrispondente negli Usa, un’intervista a William A. Calvo-Quirós, sociologo e professore associato di Cultura americana e studi etnici dell’Università del Michigan.

Tra gli articoli un focus dedicato alla cura dei minori con particolare attenzione al fenomeno della pedofilia e un contributo di Ezio Aceti che cita il grande poeta libanese Khalil Gibran, grande poeta libanese.

Nelle pagine della cultura l’approfondimento sulla tesi molto accreditata che spiega l’evoluzione umana grazie alla natura insita della cooperazione. «In pratica siamo umani perché capaci di aiutarci, perché riteniamo gli altri “degni” come noi stessi e consideriamo valide le decisioni prese insieme». Nello stesso settore la presentazione del libro di Giulio d’Onofrio “Per questa selva oscura” edito da Città Nuova con una nuova e originale interpretazione del testo immortale di Dante e nelle pagine degli spettacoli una guida sui film al tempo della pandemia.

Molto altro da scoprire nel resto del numero. Mandateci le vostre impressioni.

Buona lettura e… per abbonarsi, cliccate QUI.

 

Share This