“Oltre il dolore: Dio mio, Dio mi perché mi hai abbandonato?” (Mc 15,34) è il tema degli esercizi spirituali che si svolgeranno, dal 23 al 28 agosto, presso il Centro di Spiritualità Vinea Mea di Loppiano.

 

Sono rivolti a famiglie, consacrati, sacerdoti, single, giovani e adulti. A tutti, insomma. L’argomento si evince dal titolo: il dolore. Esperienza universale che accomuna e che tocca, prima o poi, la vita di ogni essere umano.

Un’esperienza che, ultimamente, abbiamo vissuto tutti, più o meno direttamente. La pandemia, la guerra in Ucraina, con il suo carico di morti e migrazioni forzate, i tanti focolai di quella che Papa Francesco ha definito una “guerra mondiale a pezzi”, senza contare le conseguenze e i disastri generati dal cambiamento climatico… Quante domande si alzano da noi tutti e dall’umanità intera!

Partendo dal grido di Gesù, riportato dal Vangelo di Marco (Mc 15,34) – “Dio mio, Dio mio perché mi hai abbandonato?” – attraverso riflessioni guidate, excursus nell’Antico Testamento, preghiera, meditazione personale, colloqui e momenti di condivisione, si scoprirà alla luce del carisma dell’unità, il dono fatto da Dio all’umanità di un “Gesù crocifisso e abbandonato”, modello di ogni patire umano, chiave per cercare e trovare risposta ad ogni dolore.

 

Esercizi spirituali
Share This